Le 10 migliori asciugatrici che consumano meno

Le 10 migliori asciugatrici che consumano meno
voti 10 - 4.3

asciugatrice che consuma meno

 
 

E’ una tipologia di elettrodomestico che si è diffusa negli ultimi anni perchè permette di asciugare con facilità i panni nel periodo invernale e nelle località in cui l’umidità la fa da padrona. Ma non solo; viene promossa a pieni voti perchè, se fatta andare non a pieno carico, permette di avere in meno di un’ora i panni asciutti e non da stirare. Un bel risparmio di tempo considerata la mole di lavoro a cui sono sottoposti oggi i genitori.

Scegliere un’asciugatrice può essere una scelta ardua per chi non conosce i programmi di asciugatura e non ne ha mai avuta una in casa. Se ci sono problemi di spazio bisogna considerare i modelli “slim” o le lavatrici che includono anche la funzione di asciugatrice, le cosidette “lavasciuga“.

In questo articolo però ci soffermeremo solo sulle asciugatrici analizzandone i costi. Dopo aver verificato i consumi di oltre 50 asciugatrici, abbiamo stilato una classifica delle migliori 10 che consumano meno, in modo da avere già una corretta selezione di quelle che non ci deluderanno sotto l’aspetto dei costi e della bolletta della luce.

Se entrate in un centro commerciale dove vendono grandi elettrodomestici, verificate sempre l’etichetta energetica che indica il consumo annuale di kilowatt. Il cartellino con apposto “offerta della settimana” potrebbe farvi cadere in inganno per via del basso costo. Ma al prezzo bisogna sempre paragonare l’effettivo consumo, altrimenti spenderete nell’arco dei successivi 5 anni una cifra esorbitante. Tra queste asciugatrici ci sono modelli di classe A e classe A+++.

 

Asciugatrice: quale consuma meno in assoluto? Classifica 2019

 

LG

Asciugatrice di identiche dimensioni rispetto ad una lavatrice e con una capacità di asciugatura di 8 kg.

Si regola autonomamente, in base all’umidità dei vestiti, risparmiando energia e riducendo le pieghe, agevolando la stiratura.

Il filtro è autopulente e presenta un’ sistema che abbatte quasi totalmente gli acari presenti nella lanuggine dei vestiti rendendolo un ottimo prodotto per coloro che soffrono di allergie.

 
 

SMEG

Elettrodomestico molto tecnologico, caratterizzato da un comodo pannello LED che indica il ciclo utilizzato e il tempo rimanente di asciugatura.
Dal pannello è selezionabile il programma antipiega, per una stiratura più facile ed è possibile scegliere la partenza differita.
La capacità massima di asciugatura è di 8 kg.

 
 

AEG

Asciugatrice con possibilità di scegliere tra diversi cicli, alcuni anche molto delicati, così da garantire l’ottimo risultato anche sui tessuti più pregiati come la lana.
Ha una capacità massima di carico di 8 kg e pulendo il filtro, dopo ogni lavaggio, vi assicurerete di evitare sprechi di corrente nel tempo.

 
 

BEKO

E’ un’asciugatrice con capacità massima di asciugatura di 7 kg. La caratteristica principale di questo elettrodomestico è che possiede una luce interna che permette di non dimenticare nulla nel cestello a fine programma.
Vi è la possibilità di selezionare un programma rapido e nonostante il serbatoio contenga più di 5 litri di acqua potete collegarlo allo scarico così da non doverlo svuotare ad ogni ciclo.

 
 

BOSCH

Questa asciugatrice è molto silenziosa a tal punto da poterla usare in ogni momento della giornata. Ha il filtro autopulente, così da evitare la pulizia a fine ciclo.
Il pannello di controllo a LED è molto semplice da utilizzare e vi è un programma che aiuta a prevenire le pieghe per agevolare la stiratura ed è possibile caricare fino a 8 kg di bucato.

 
 

SIEMENS

Ha una capacità di carico fino a 9 kg di bucato e si presenta come un elettrodomestico dal design moderno, con un display che consente di visualizzare tutte le informazioni durante il ciclo di asciugatura e potete utilizzare un programma speciale che addirittura consente di asciugare in 40 minuti i capi lavati con un programma siemens di 15 minuti.
Non è necessario fare alcuna pulizia del filtro a fine ciclo in quanto lo fa autonomamente.

 
 

DYNAMIC NEXT HOOVER

Questa asciugatrice è una delle poche che ha il cestello di raccolta dell’acqua nella parte interna dell’oblo, quindi durante il ciclo è sempre controllabile e grazie all’impugnatura del serbatoio dell’acqua di condensa è riutilizzabile essendo demineralizzata.
Il carico massimo è di 8 kg e in base all’umidità del bucato, autoregola il ciclo di asciugatura.
A fine ciclo il cestello rimane in movimento per evitare che si formino pieghe, rendendo la stiratura più facile.

 
 

SAMSUNG

Questa asciugatrice ha un pratico e intuitivo display a LED ed è possibile caricare al massimo 8 kg di bucato. Il programma di asciugatura rapido consente di poter asciugare anche solo pochi capi alla volta in 35 minuti.
La presenza di un doppio sensore, permette all’asciugatrice di consumare ancora meno energia e il comodo indicatore dell’acqua non lascia dubbi di interpretazione, essendo vicino al cestello ed evitando di iniziare un nuovo ciclo senza aver svuotato l’acqua di condensa in eccesso.

 
 

ASKO

Questa asciugatrice ha davvero tanti programmi disponibili per 8 kg massimo di carico. Il display LED ha indicatore di tempo residuo e di contenitore acqua pieno.Si blocca autonomamente quando il carico è asciutto, evitando inutili sprechi di energia e si autoregola anche in base alla quantità di indumenti da asciugare, riducendo automaticamente la potenza del ciclo.

 
 

MIELE

Asciugatrice con design accattivante e cestello coperto. Ha la possibilità di inserire un profumatore della propria fragranza preferita per poter profumare la biancheria e caricare massimo 8 Kg di bucato.
Ha una tecnologia tale per cui asciugherete perfettamente qualsiasi tipo di tessuto evitando sprechi di energia ad ogni ciclo.
Grazie al programma antipiega il bucato sarà facilmente stirabile.

 
 

Chi vince la prima posizione?

MiglioreIl primo premio se lo aggiudica l’asciugatrice Beko, di libera installazione, per l’ottima classe energetica. E’ quella che consuma meno in assoluto. Di dimensioni medie, offre 16 programmi di asciugatura compreso quello per le sole camicie e un programma anti-piega.
Se state ristrutturando casa è il momento giusto per acquistarla perchè tramite il bonus risttrutturazione è possibile recuperare il 50% della spesa sull’acquisto di questa asciugatrice.
 
Ricapitolando:

  • ottimo prezzo in rapporto ai consumi previsti
  • consumando poco si riduce il rischio che salti la luce attivandola insieme ad altri elettrodomestici
  • 7 kg sono più che sufficienti per una famiglia di 4 persone.
  • è nettamente meno rumorosa di una lavatrice

 
 

Scrivi il tuo commento