Yogurtiera per casa



Yogurtiera per casa
voti 11 - 4.1

La yogurtiera è uno strumento molto utile che consente di preparare e tenere sempre pronta una riserva di yogurt, semplicemente partendo da una miscela di latte e yogurt da inserire all’interno dello strumento.
Portando il latte a temperature abbastanza elevate, la yogurtiera ne consente la fermentazione e la trasformazione in yogurt che, una volta pronto, dovrà riposare in frigorifero per qualche tempo.
Diamo quindi un’occhiata ai principali modelli di yogurtiera presenti sul mercato.


Migliore yougurtiera da comprare



Yogurtiera elettrica Yogurella Ariete 621/1


La Yogurella Ariete è un ottimo modello se non avete mai utilizzato prima d’ora una yogurtiera: è infatti uno strumento molto semplice nel funzionamento e acquistabile a poco.
Il design si presenta leggermente bombato ma non ingombrante, di colore bianco e arancio e non arriva a pesare neanche un chilogrammo.
Funzionalmente, presenta ben due cestelli della capacità di 1 litro e di un litro e mezzo. Questo espediente vi permette di formare lo yogurt nel cestello da 1 litro ma, essendo questo a sua volta inserito nel cestello più grande come una scatola, il risultato finale è un contenitore ermetico e igienico che potete riporre in frigo fino a dieci giorni.
Vi basterà inserire nello scomparto apposito 1 litro di latte, yogurt, zucchero a piacere perché otteniate dalle 5 alle 7 porzioni di yogurt da riporre comodamente in frigo.
Nella vendita è incluso anche un filtro per yogurt greco che vi permette di creare uno yogurt meno sieroso ma più denso e corposo.


Yogurtiera Severin JG 3519


Questa yogurtiera del marchio tedesco Severin è altamente funzionale in quanto, a differenza dei modelli della fascia medio-bassa, si avvicina maggiormente a uno strumento professionale.
La forma è circolare con il logo della marca sul fronte e presenta all’interno sette alloggiamenti per disporvi fino a sette vasetti in vetro di 150 millilitri ognuno. Questa tecnica permette di preparare degli yogurt direttamente nei vasetti che, essendo in vetro, sono molto igienici e ben si prestano a tollerare temperature più elevate.
La confezione del prodotto include altri sette vasetti in maniera tale da poter sostituire i primi sette quando lo yogurt si è formato, per averne sempre a disposizione.


Yogurtiera Girmi YG02


Questa yogurtiera della Girmi rientra nei canoni del modello di fascia medio-bassa, disponendo di una buona potenza da 40 watt che vi consente di raggiungere temeperature oltre i 40 gradi per fermentare il latte.
Lo strumento presenta un cestello superiore della capacità di 1 litro e mezzo e alto 21 centimetri che permette di ottenere uno yogurt soffice e cremoso in sole sei ore, se si preriscalda dapprima il latte.
Inoltre, è incluso nella vendita un filtro per lo yogurt greco che agisce come un setaccio.


Yogurtiera elettrica automatica Duronic YM2


Questa yogurtiera della Duronic vale davvero la spesa per quello che rende.
Di fascia medio-alta, questo strumento si presenta in forma circolare con all’interno otto alloggiamenti per poter disporre altrettanti vasetti in ceramica che possono essere poi riposti direttamente in frigorifero.
La funzionalità più elevata risiede però nel tecnologico display che permette di impostare il tempo di cottura desiderato dello yogurt fino a 24 ore con una spia luminosa che avverte che il prodotto è pronto.


Yogurtiera elettrica MVPOWER


La yogurtiera MVPOWER è uno strumento di alte prestazioni, ha un peso non indifferente che eccede i 2 chili e mezzo e ha la conformazione di una centrifuga circolare all’interno della quale trovano posto sette vasetti da ben 180 millilitri l’uno, da riporre in frigorifero dopo la formazione dello yogurt.
Il display Led frontale è molto intuitivo e segnala le diverse temperature di servizio raggiungibili, fino a 52 gradi.
La grande caratteristica di questo prodotto è che i bicchieri, nonostante la grandezza, possono essere lavati facilmente in lavastoviglie.


Yogurtiera e formaggiera CuisinArt YM400E


Questo strumento della CuisinArt è bivalente e di fascia alta grazie al suo uso professionale: giocando su diverse temperature interne è infatti possibile ottenere a temperature più elevate uno yogurt cremoso e, a temperature più basse, anche diversi tipi di formaggi, dalla consistenza più pastosa fino a formaggi freschi o molto freschi.
Un’apposita sonda interna segnala la temperatura raggiunta e permette di estrarre i sei vasetti in vetro da 125 millilitri o le due pentole in vetro per il formaggio da 250 millilitri.


Yogurtiera elettrica Aicok


La yogurtiera Aicok è uno strumento robusto e resistente, munito di piedi in gomma anti-scivolo e che svolge egregiamente il proprio lavoro.
La potenza di 42 watt consente di ottenere una temperatura fino a 54 gradi nei ben otto vasetti in vetro da 180 milliltri, inseriti negli alloggiamenti.
La parte frontale della yogurtiera presenta un dispositivo anti-surriscaldamento e anche un ingegnoso schermo Led che segnala la fine della cottura dello yogurt.



Scrivi il tuo commento

Potrebbero interessarti anche...